Arkadia: un hotel 3*S sulle Dolomiti

Volete scoprire un territorio ricco di fascino e di bellezze naturali? Il nostro hotel 3*S sulle Dolomiti, in Alto Adige, è il punto di partenza ideale! Il paesaggio naturale dell’Alta Badia è mozzafiato: le alte vette delle montagne e il cielo azzurro e, nei mesi invernali, tutto candidamente coperto dalla neve. L'Alta Badia offre innumerevoli possibilità di fare sport e divertirsi per viaggiatori solitari, coppie o per le famiglie con bambini in vacanza sulle Dolomiti. Numerose attività sia in inverno che in estate!

D’inverno, il consorzio sciistico Dolomiti Superski si occupa di preparare con cura tutte le piste da sci, fondo e slittino dell'Alto Adige. La neve è perfetta, le piste sono tantissime, le giornate di sole non mancano e le iniziative dell'Alta Badia soddisfano sempre le aspettative, in ogni stagione. Gli amanti del ghiaccio potranno pattinare e giocare a hockey nei moderni stadi del ghiaccio, mentre i più piccoli si divertiranno seguendo i tanti programmi d'intrattenimento creati apposta per loro. I più romantici non si lasceranno sfuggire l'occasione per fare una suggestiva gita sulla slitta trainata dai cavalli.

L'Hotel Arkadia è un posto ideale dove trascorrere la settimana bianca tra sport e divertimento, ma anche relax nel nostro centro benessere.

Le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità Unesco

Le Dolomiti occupano un vasto territorio fra le provincie di Trento, Bolzano, Belluno, Pordenone e Udine. Si tratta di 231 mila ettari di paesaggi mozzafiato, natura incontaminata, prati verdeggianti, fiumi e bacini lacustri. Proprio per queste caratteristiche le Dolomiti sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 2009. Questo importante riconoscimento è stato sancito grazie anche ai numerosi i parchi e riserve naturali delle Dolomiti salvaguardate da organizzazioni provinciali e nazionali al fine di tutelare specie animali e vegetali. Una vacanza nel nostro hotel sulle Dolomiti è l'occasione giusta per ammirare incantevoli territori protetti e per assistere al fenomeno dell'enrosadira che "tinge" di rosso le montagne dell'Alto Adige ricche di dolomia.